×

E-commerce: come aprire un negozio online

Nell’era digitale dove tutto corre alla velocità della luce e i cambiamenti sono all’ordine del giorno. Se prima pensavi di guadagnare grazie alla tua attività come in passato, oggi inizi a faticare.

Oggi parleremo di come aprire un negozio online nell’era digitale dove tutto corre alla velocità della luce e i cambiamenti sono all’ordine del giorno. Se prima pensavi di guadagnare grazie alla tua attività come in passato, oggi inizi a faticare.

Ed è allora che domande di questo tipo cominciano ad affiorare: “Non piace più il mio prodotto?”, “Il mio servizio non è più soddisfacente come in passato?”, “Cosa sbaglio?”.

Indice

  • Perché aprire un negozio online
  • Come fare per aprire un negozio online
  • Cosa serve per aprire un negozio online
  • La progettazione
  • Scelta della piattaforma
  • Fornitori e corrieri
  • Contenuti
  • Gli utenti questi sconosciuti
  • Sono gli utenti a giudicare l'utilità del tuo sito web
  • Digital Marketing
  • Customer care
  • Cosa aspetti ad aprire un negozio online? il tuo!

Per quanto un’analisi critica del lavoro svolto sia necessaria per migliorare il proprio business, purtroppo a volte non basta. Se hai registrato un calo nelle vendite dei tuoi prodotti o servizi, forse è arrivato il momento di focalizzare l’attenzione anche su ulteriori aspetti esterni alla tua attività, ma dei quali la tua attività deve obbligatoriamente tener conto se vuole continuare ad esistere.

Il mercato è cambiato così tanto e in modo così veloce che stare al passo è diventato davvero difficile. Tuttavia, il cambiamento non è un fattore negativo, avviene e basta. Ciò che occorre è imparare a capire la direzione che ha preso e tentare di trarre a proprio vantaggio proprio quelle novità che possono rivelarsi molto preziose per la tua attività.

Come riuscire in tutto questo? Scopriamolo!

Perché aprire un negozio online

Nel 2017, secondo il Global Ecommerce Report, in Europa questo nuovo modo di fare business ha guadagnato enormi fette di mercato, arrivando a crescere del 15% rispetto al 2016. Tutto ciò ha stravolto i processi di vendita ed acquisto. È indubbio che la crescita oggi sia in gran parte veicolata dall’innovazione digitale e tutti dobbiamo fare i conti con questa realtà.

In Italia, dove il commercio elettronico ha subito una notevole crescita, nel luglio del 2018, secondo l’Istat ha registrato un aumento del 13,6% delle vendite online rispetto al luglio dell’anno precedente.

I dati confermano che il momento che stiamo vivendo è particolarmente propizio per cogliere l’occasione che l’e-commerce può offrire alla tua attività.

Vediamo di capire meglio cosa significa aprire un negozio online e quali strategie di marketing online servono per crearne uno.

Come fare per aprire un negozio online?

La parola e-commerce non ti è familiare? Pensi che solo i grandi colossi delle vendite online possano oggi aprire un negozio online su Internet? Beh, ti sbagli.

E adesso ti spiego perché.

Tutto ciò che devi fare per iniziare è schiarirti le idee. Ora devi passare a farti le giuste domande.

Cosa voglio dal mio business? Cosa voglio dai miei clienti? Quali sono i miei obiettivi di breve, medio e lungo termine? Quanto tempo e denaro posso investire? Cosa so fare per riuscirci?

Questo mondo è così complicato che sembra impossibile anche solo avvicinarsi, ma con la giusta strategia ed il supporto di figure esperte, internet può diventare una vera e propria miniera d’oro.

Cosa serve per aprire un negozio online?

Prima di tutto, serve sviluppare una forte consapevolezza sulle grandi potenzialità dell’e-commerce, munirsi di una dose sufficiente di intraprendenza unita ad un buon senso di responsabilità ed interrogarsi sul budget che hai a disposizione.

Dopo, per partire sarà sufficiente definire i seguenti aspetti uno per uno:

👉🏻 La progettazione

Per aprire un negozio online, la sua struttura del sito deve risultare appropriata alle esigenze di business. Serve avere ben chiara la capacità produttiva della propria attività. Per intenderci, non posso promettere 100 mele se sono in grado di produrne solo 10.  Per svolgere questo compito, può venirti in aiuto una progettazione attenta e dettagliata della tua offerta online. Qui occorre dipingere un profilo il più dettagliato possibile del tuo acquirente tipo sulla base del quale organizzare con chiarezza concettuale l’offerta di prodotti o servizi che stai per mettere sul mercato, insieme ad un piano sufficientemente realistico delle tempistiche di esecuzione.

Ovviamente ciò comporta uno studio approfondito delle strategie dei tuoi competitor e delle abitudini di navigazione e acquisto online del tuo target. Questi dati saranno accompagnati da una serie di dati sul mercato di riferimento e sulle tendenze in voga che oggi lo riguardano da vicino. La cosa migliore da fare è munirsi di pazienza ed un grande spirito di osservazione. Per quanto possa sembrare alquanto monotono, questo step, se ben eseguito, è in grado di portarti numerosi benefici nel lungo periodo.

👉🏻 Scelta della piattaforma

Qui è importante partire dal tuo background tecnologico, dagli obiettivi del tuo business, oltre che dalle risorse economiche a tua disposizione. In generale, tra le strade percorribili, qui te ne propongo due. Se il budget di partenza te lo consente, puoi optare per l’acquisto di un dominio sul web nel quale installare un CMS (Content Management System) che ti permetterà di gestire e creare un negozio online. In questo caso, pagherai il pacchetto di servizi che corrisponde alle tue esigenze personalizzando in seguito il sito come preferisci, tramite l’aggiunta di funzionalità apposite. Queste possono essere installate da te, in base al grado delle tue conoscenze informatiche o grazie all’intervento di professionisti.

Ricorda, più numerosi sono i servizi offerti dalla società di web-hosting, più alti saranno i costi. Attraverso i CMS potrai sviluppare una piattaforma e-commerce di medie-grandi dimensioni.

Se la strada della programmazione informatica non fa per te e vuoi soltanto ampliare online il tuo negozio fisico, allora puoi sfruttare grandi store online quali Amazon ed eBay per creare al loro interno le tue pagine e-commerce e vendere così i tuoi prodotti sul web.

👉🏻 Fornitori e corrieri

Circondarsi di collaboratori affidabili e puntuali è la base per il successo di qualsiasi attività, non solo online. Prima di metterti nelle mani di un fornitore qualunque attirato solo dalle sue tariffe, vale la pena di spendere più tempo in una ricerca attenta e comparata. Il servizio di spedizioni a cui ti affiderai dovrà presentare una serie di garanzie da cui dipende la qualità e la stabilità dei rapporti con i tuoi clienti. Assicurati che servizi quali la personalizzazione dei tempi di consegna, la sicurezza del trasporto, la tracciabilità dell’ordine e la gestione del reso siano effettivamente garantiti in modo professionale. Non esitare a contattarli per osservarne la politica o gli atteggiamenti sul lavoro. Ogni indizio può essere importante per aprire un negozio online. Datti il tempo necessario per compiere una scelta oculata e lungimirante.

👉🏻 Contenuti

Il fatto che tu voglia aprire un negozio online e non un blog di informazione, non vuol dire che non dovrai prestare la massima attenzione alla cura dei contenuti sul tuo sito, sia dal punto di vista dell’argomento dei testi sia sotto il profilo della loro struttura e fruibilità online. Ricorda: scrivere per il web non è come scrivere per la carta stampata. Se decidi di avventurarti in prima persona nel mondo della redazione per il web dovrai studiare le regole che lo governano. L’alternativa consiste nel rivolgersi ad un esperto di SEO copywriting che crei per te i testi del tuo e-commerce a partire dalla redazione delle schede prodotto, in modo che siano esaustive e attraenti per gli utenti.

👉🏻 Gli utenti, questi sconosciuti

Come abbiamo già detto, nella fase di progettazione non puoi prescindere dalla costruzione del profilo dei tuoi acquirenti. Sapere quali siti consultano, a quali social sono iscritti, dove vivono, quanti anni hanno, quale budget di spesa possiedono sono solo alcune delle domande a cui dovrai cercare di rispondere per aprire un negozio online. Alcune risposte le avrai già subito, altre dovrai ridefinirle col tempo.

Non dovrai mai perdere di vista il tuo potenziale cliente, i cui gusti e preferenze devono sempre essere sotto la lente di ingrandimento. Ed ecco che tutto cambia. Cambia il tono dei tuoi messaggi, cambia la struttura dei tuoi contenuti, cambia l’aspetto della tua piattaforma e-commerce. In una parola, sono gli utenti a decidere se il tuo sito web trasmette loro un valore oppure no.

👉🏻 Sono gli utenti a giudicare l’utilità del tuo sito web

Questo grande argomento tocca aspetti molti diversi tra di loro, ma tutti convergenti sullo stesso scopo: fare in modo che i tuoi clienti visitino e comprino sul tuo sito. La velocità di caricamento delle tue pagine web, l’adattabilità delle stesse alla visualizzazione da diversi dispositivi, il grado di facilità con il quale gli utenti possono reperire sul tuo sito le informazioni che cercano. Non dimenticare che l’acquisto di prodotti online tramite smartphone ha subito una crescita notevole negli ultimi anni e continuerà a crescere. Sono tutti aspetti da tenere in estrema considerazione quando decidi di aprire un negozio online. Anche qui, la mole di lavoro non indifferente e le numerose insidie possono indurti ad affidarti alla competenza di esperti. Una scelta che potrebbe, in alcuni casi, rivelarsi premiante.

👉🏻 Digital Marketing

Il tuo obiettivo è la vendita dei tuoi prodotti. Non dimentichiamocelo mai. L’utilizzo di social media mirati e selezionati e la costruzione di una mailing list composta da contatti di valore sono passaggi imprescindibili. La mailing list ti aiuta a comporre una base di possibili clienti ai quali inviare comunicazioni su promozioni o novità del tuo e-commerce con la cadenza e le caratteristiche che sarai tu a decidere, non un sito terzo. Non sottovalutare mai questo beneficio.

La creazione di profili social dovrebbe servire a un triplice scopo. In primo luogo, ti avvicina al tuo target, ti permette di frequentare i luoghi che lui frequenta, di coinvolgerlo in una community, aumentando così le possibilità di intercettare i suoi movimenti e cogliere i suoi bisogni. In secondo luogo, parlando di un e-commerce, non puoi non valutare la possibilità di creare inserzioni on line per il tuo sito, o lanciare una pagina Facebook che funga da vetrina per i prodotti del tuo e-commerce. Le possibilità qui sono infinite.

In ultimo, ma non in ordine di importanza, è bene focalizzarsi su uno degli aspetti forse meno tenuti in considerazione da chi  vuole aprire un negozio online. Se i social media sono un’occasione di contatto ravvicinato con i tuoi clienti, perché non trattarli come tali? Parliamo di un canale di comunicazione immediato e relativamente di semplice utilizzo con cui è possibile svolgere in maniera efficiente attività di customer care.

👉🏻 Customer care

Oggi è bene smettere di relegare il reparto assistenza ai clienti esclusivamente alla fase post-vendita. Al contrario, il successo della tua attività dipende anche dalla tua capacità di instaurare un rapporto costante e attento con i tuoi clienti fin da subito. Se vuoi acquisire nuovi contatti e mantenere quelli che già possiedi, non potrai più evitare di utilizzare i tuoi canali social per curare e monitorare la soddisfazione dei clienti. Rispondere alle richieste dei tuoi clienti su Facebook è come rispondere direttamente sul tuo sito tramite un form. Non declassarlo a mezzo di contatto secondario.

In definitiva, quella che hai letto è una guida riassuntiva di ciò che non può mancare nel tuo business plan quando intendi aprire un negozio online. Qualcuno può trovare utili alcuni canali e non altri. Qualcun altro può delegare ad un’agenzia di consulenza o partire in proprio. Ciò che conta per avviare la tua attività è una giusta dose di coraggio, la voglia di buttarsi in un mondo frenetico e pieno di sorprese, un budget preventivato per l’inizio dei lavori e fare i conti con il tipo di competenze tecniche necessarie.

Cosa aspetti ad aprire un negozio online? Il tuo!

Il mondo dell’e-commerce permette al tuo business di godere di enormi vantaggi. L’annullamento dei limiti fisici e temporali ti consente di raggiungere mercati prima impensabili. Anche i tuoi clienti ne trarranno grandi benefici poiché tramite il sito web o le applicazioni mobile potranno effettuare acquisti presso il tuo shop online ovunque essi vogliano ed in qualunque momento.

Ora sai tutto ciò che ti serve sapere per aprire un negozio online e guadagnare dalla vendita dei tuoi prodotti online!

Alla prossima,

Il team di Fortitude

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    ×

    WORK WITH US








    E-commerceGraphic designDigital marketing